Marianna Mastrangeloè nata a Eboli il 28/09/1978, ha conseguito con lode il Diploma di Laurea in Operatore dei Beni Culturali presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Salerno e la Laurea di primo livello in Conservazione dei Beni Culturali presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Ha conseguito un attestato in Tutela e Valorizzazione nelle Aree Mediterranee presso l’Istituto Orientale di Napoli.

Ha collaborato, con l’Università degli Studi di Salerno, alla campagna di scavo presso l’Area Etrusco-Sannitica di Fratte (SA), allo scavo presso il Castello di Olevano sul Tusciano e presso la Grotta di San Michele in Olevano sul Tusciano e ha lavorato come responsabile di saggio allo scavo preventivo alla realizzazione della linea ferroviaria dei treni alta velocità (TAV) nei comuni di Afragola e Caivano.

Ha pubblicato un saggio dal titolo “Alla ricerca di un patrimonio nascosto. Storia e beni culturali a Battipaglia dall’Eneolitico alla fondazione della colonia agricola”, ha collaborato alla stesura del saggio AA.VV. “La Grotta di San Michele ad Olevano sul Tusciano” a cura di Alessandro Di Muro e ha partecipato al III Congresso Nazionale di Archeologia Medievalenell’ambito dello studio “Luce dalla Grotta: Primi risultati delle indagini archeologiche presso il Santuario di San Michele ad Olevano sul Tusciano” con il contributo “Prime osservazioni sulla ceramica da fuoco”.